La casa del futuro secondo gli italiani: spazio polifunzionale per hobby e “garanzia” patrimoniale da proteggere al meglio

Il legame con la propria casa è un assunto imprescindibile e tutto italiano, soprattutto per il 73% delle persone che hanno partecipato alla terza edizione dell’Osservatorio “Change Lab, Italia 2030” condotto da Groupama Assicurazioni e che vedono l’abitazione come un luogo polifunzionale e teatro del proprio tempo libero. 

casa del futuro

Condividi

Italiani e casa: l’analisi Groupama  

Il legame sempre più forte degli italiani con il settore immobiliare è confermato dai dati: ad oggi, il 79% degli intervistati da BVA-Doxa ha dichiarato di possedere una casa di proprietà e un ulteriore 15% ha l’intenzione di acquistarne una in futuro. Sorprendentemente, il 38% dei giovani intervistati di età inferiore ai 30 anni possiede già una casa.  

L’acquisto è stato reso possibile per quasi la metà del campione (46%) grazie a un mutuo, mentre il 22% ha ereditato la casa, soprattutto nel sud, e il 14% è stato aiutato dai genitori.   

Casa e tempo libero  

L’indagine condotta da Groupama-Doxa rivela un’Italia divisa in due: quella delle persone che lavorano fuori casa e quella di chi trascorre molto tempo in casa, sia come smart worker che come non occupato. A prescindere dalla situazione lavorativa, tutto il campione preso in esame è concorde sull’importanza di trascorrere il tempo libero all’interno dell’abitazione: oltre alle ore notturne, infatti, il 55% degli italiani trascorre tra 4 e 6 ore al giorno in casa, scegliendo quest’ultima come luogo preferito in cui condividere il tempo con i propri affetti e dedicarsi ai propri hobby. A trascorrervi solo 3 ore al giorno è il 9% (13% tra i giovani), più di 6 ore, invece, vengono trascorse all’interno dell’abitazione dal 36% degli intervistati.  

Se avessero una stanza in più, come la utilizzerebbero gli italiani? Il 39% destinerebbe la stanza ai propri hobby, confermando la tendenza a trascorrere il tempo libero in casa; il 26% in particolare la utilizzerebbe per fare sport, mentre il 28% vorrebbe avere una camera in più per ospitare amici e parenti.  

Casa del futuro: sostenibile e nemica degli sprechi  

Come sarà la “casa del futuro”? Quasi la metà degli intervistati (44%) si immagina una casa con un ampio spazio esterno, come un giardino o una terrazza. Allo stesso tempo, desiderano una casa indipendente (27%) con un’ampia zona living (26%) e una cucina di dimensioni generose (20%), confermando il valore che gli italiani attribuiscono alla socialità vissuta all’interno delle mura domestiche.  

Quando si tratta di sostenibilità delle loro abitazioni tra 10 anni, gli intervistati non hanno dubbi: il 60% ritiene che la casa del futuro dovrà essere ad alta efficienza energetica.   

Proiettandosi nella casa del futuro, sono i giovani a sognare uno spazio verde per coltivare un orto (39%), mentre oltre l’11% sarebbe incline ad arredare la propria abitazione con mobili sostenibili realizzati in bambù, legno, vetro e cartone. Inoltre, desidererebbero avere colonnine di ricarica per veicoli elettrici lungo la strada (14%).  

Gli italiani si dimostrano amici dell’ambiente e avversi agli sprechi. Nella casa del futuro, quasi il 35% degli intervistati prevede l’eliminazione della vasca da bagno per ridurre i consumi di acqua, percentuale che sale al 42% tra i più giovani, evidenziando una spiccata attitudine “green”. Inoltre, il 13% ritiene che nei prossimi 10 anni potrebbe scomparire anche la libreria, poiché la lettura si sposterà sempre più verso supporti digitali.  

La casa del futuro è protetta a 360°  

In futuro, gli italiani potrebbero optare per un cambiamento del contesto in cui vivono. È sempre più in crescita, infatti, la percentuale di coloro che desiderano esplorare nuove soluzioni abitative. Il mare è scelto dal 31% delle persone. La campagna dal 21%. La montagna dal 9%.  

Indipendentemente dal contesto, tuttavia, quando si parla di casa, l’intero campione si mostra molto attento agli aspetti legati alla sicurezza. Questa attenzione è giustificata dall’aumento della consapevolezza dei rischi legati a fenomeni climatici avversi, come frane e inondazioni (37%), o al pericolo di furti (43%).   

A questo proposito, più della metà degli intervistati afferma di aver già sottoscritto un’assicurazione per la propria casa. Un ulteriore 23% non l’ha ancora fatto, ma intende farlo a breve. Per quasi 8 italiani su 10, assicurare le proprie abitazioni con una protezione completa – come Casa Senza Confini di Groupama – è una priorità fondamentale, soprattutto a fronte del significato che la casa assume ancora oggi: non solo 4 mura polifunzionali, in cui trascorrere le giornate, lavorare, dormire, coltivare gli hobby, ma un vero e proprio patrimonio, un’eredità da lasciare ai propri figli.  

Pubblicato il 13 Dicembre 2023

Cos'è e come funziona l'assicurazione per la bicicletta

Nel mondo della mobilità sostenibile, la bicicletta si erge come un'icona di libertà, salute e rispetto ambientale. Forse primo mezzo di trasporto ecologico dei tempi moderni, offre infatti vantaggi significativi sotto molti aspetti: dal miglioramento della salute fisica a quella mentale, dalla riduzione del traffico urbano ad un incremento sensibile della qualità dell’aria.

Assicurazione cane e gatto

Chi li ospita in casa lo sa: da sempre, cani e gatti sono molto più di semplici animali domestici; sono parte integrante del tessuto emotivo di chiunque li abbia scelti come compagni di vita.

Fulmine in casa: tutto quello che c’è da sapere

Per quanto le tempeste possano essere suggestive, delle volte possono essere la causa di situazioni pericolose. Il fenomeno di gran lunga più temibile è proprio il fulmine, ovvero una potente scarica elettrica che si instaura tra due corpi.

Danni impianto elettrico: come ottenere il risarcimento

Al giorno d’oggi, una casa non è definibile tale se non è accompagnata da un efficiente impianto elettrico, ovvero tutto quel complesso di componenti elettrici che rende possibile la maggior parte delle azioni e funzioni all’interno di un’abitazione.

Tutto quello che c'è da sapere sul microchip per gli animali domestici

Tutti i proprietari di cani sono tenuti a rispettare l'obbligo di legge relativo al microchip, il quale deve essere impiantato su ogni amico a quattro zampe, indipendentemente dalla sua razza, dalla dimensione o dal luogo in cui vive, che sia un appartamento, un giardino o una casa isolata di campagna.

Cos’è l’assicurazione RC obbligatoria per gli sciatori

La stagione invernale è il periodo dell’anno più atteso dagli amanti dello sci e dello snowboard. Finalmente si può tornare in pista e scendere a valle, provando quella straordinaria sensazione di libertà e contatto con la natura.

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

Vuoi richiedere un preventivo personalizzato? Scegli uno o più prodotti per i quali desideri ricevere un preventivo. Compila il form sottostante scegliendo l’agenzia più vicina a te e inserendo i dati richiesti e verrai contattato al più presto da un nostro agente per proporti soluzioni a misura dei tuoi bisogni.

CERCA L’AGENZIA PIÚ VICINA A TE

MASSIMA DISTANZA: 5 km

0km

100km