Assicurazione Barca & Natante

Vuoi viaggiare sicuro in mare? Allora devi assicurare la tua barca: ecco tutte le info utili sulle polizze per i natanti, i motori e non solo.

ASSICURAZIONE BARCA: COME TUTELARE NATANTI DI TUTTI I TIPI

Viaggiare in barca è una passione che accomuna molti, in Italia e non solo: il vento, la brezza, l’acqua che accompagna i movimenti, l’estate vissuta a pieno, in mezzo al mare. Spostarsi in questo modo è meraviglioso, ma vanno anche prese le dovute precauzioni: c’è bisogno di un’assicurazione anche per la barca, per navigare in maniera sicura e per compiere tutte le operazioni con la dovuta tranquillità, consapevoli di avere una polizza che ci assicura in caso di incidente. Scopri subito Ondamica Natanti di Groupama Assicurazioni e naviga protetto verso la tua prossima avventura!

Assicurazione nautica: importante non solo in mare

L’assicurazione natante non serve solo per quando si esce in mare, ma è utile anche per far fronte a tutti quegli eventi che potrebbero verificarsi quando non ci si trova tra le onde. Tra questi, ad esempio, i danni causati dalla barca durante la giacenza, oppure quelli derivanti da operazioni di carico e scarico. 

Noi di Groupama proponiamo una specifica assicurazione per la barca: si tratta di Ondamica Natanti adatta a diversi tipi di imbarcazioni e motori marini. A proposito: cosa si intende per assicurazione motori, quando si parla di barche?

Assicurazione motore fuoribordo: cosa significa?

Nel mondo della navigazione, l’assicurazione può riguardare la barca oppure il motore: questo perché in alcuni casi lo stesso non fa parte dell’imbarcazione. Ci spieghiamo meglio: se utilizzi un motore entrobordo oppure entrofuoribordo, l’assicurazione barca ricomprende anche il motore. Se invece il tuo è un motore fuoribordo, questo dovrà essere debitamente assicurato in quanto può essere spostato da una barca all’altra. Nel momento in cui il motore fuoribordo viene installato su una barca, alla stessa si estende l’assicurazione del motore. 

Insomma, se sei appassionato di navigazione, devi sapere queste semplici regole base per muoverti in sicurezza anche in mare: ti invitiamo a consultare la sezione dedicata a Ondamica Natanti di Groupama, per scoprire più nel dettaglio come fare per assicurare al meglio la tua imbarcazione. 

Stima riduzioni degli oneri per sinistri derivanti da attività antifrode 

Come previsto dall’art. 30, 2° comma della Legge 24.3.2012 n.27 per l’esercizio 2020 la Compagnia ha stimato una riduzione degli oneri per i sinistri RC Auto derivante dall’attività di controllo e repressione delle frodi pari ad € 12.569.839.

Ondamica natanti

Con Ondamica Natanti sei sempre protetto, sia quando navighi in mare aperto che quando la tua imbarcazione è ferma, grazie a una serie di garanzie flessibili e modulari.

Ondamica natanti

Con Ondamica Natanti sei sempre protetto, sia quando navighi in mare aperto che quando la tua imbarcazione è ferma, grazie a una serie di garanzie flessibili e modulari.

FAQ ASSICURAZIONE BARCA NATANTE

Come funziona e cosa copre l’assicurazione per barche o natanti?

La RC per natanti è una polizza obbligatoria per tutte le imbarcazioni a motore e copre i danni involontariamente causati a terzi sia durante la navigazione, sia durante la giacenza dell’imbarcazione presso un porto. L’assicurazione per la barca, infatti, è obbligatoria anche se il natante si tiene ormeggiato in porto, in quanto è possibile che si verifichino incidenti tra le imbarcazioni ormeggiate, ad esempio a causa di mareggiate.  

Nella polizza si possono poi inserire diverse garanzie accessorie, utili per prevenire molti imprevisti. Con Ondamica di Groupama, ad esempio, puoi scegliere di inserire nell’assicurazione per la tua barca anche le coperture per incendio, furto, rapina, ricorso terzi e rimessaggio. 

L’assicurazione per barche o natanti è obbligatoria?

Sì, come per auto, moto e autocarri, l’assicurazione per la responsabilità civile è obbligatoria per legge anche per le barche.  

Per la legge italiana, sono considerati natanti:  

  • le imbarcazioni a motore; 
  • le imbarcazioni a vela (con o senza motore ausiliario) di lunghezza uguale o inferiore a 10 metri; 
  • i motovelieri di lunghezza uguale o inferiore a 10 metri. 

A determinare l’obbligo dell’assicurazione, però, è la presenza del motore: è infatti quest’ultimo a dover essere assicurato, indipendentemente dalla sua potenza, dalla sua modalità di propulsione e dalla tipologia di natante sul quale poi verrà montato. Per questa ragione, devono essere assicurate tutte le imbarcazioni a motore, compresi i tender e le barche a vela dotate del motore ausiliario che utilizzano solo in porto. 

Posso assicurare solo il motore della mia barca?

Sì, l’assicurazione per il motore della barca è obbligatoria e riguarda tutti i motori marini di qualsiasi tipo e di qualsiasi potenza. Con la sottoscrizione di una polizza RC per il motore fuoribordo, sarà proprio il motore a essere assicurato: ciò significa che potrà essere spostato da un’imbarcazione all’altra mantenendo la copertura per la responsabilità civile verso terzi, ma non necessariamente le garanzie accessorie incluse nell’assicurazione. Inoltre, se il natante è dotato di due motori, entrambi devono essere assicurati o si rischiano sanzioni e il sequestro dell’imbarcazione. 

Ho una barca a vela senza motore. Devo assicurarmi?

No, la polizza di responsabilità civile è obbligatoria solo per i natanti a motore. Sei obbligato a stipulare una polizza per la tua barca a vela solo nel caso in cui sia dotata di un motore ausiliario da utilizzare in porto.

Cosa rischio se navigo senza assicurazione? Quali sanzioni sono previste?

Se navighi con la tua barca senza assicurazione rischi il sequestro del natante e una sanzione che può ammontare da un minimo di 742 a un massimo di 2.970 euro. 

Stai cercando il Set Informativo di Globale GT Yacht? Puoi scaricarlo cliccando qui.