Gravidanza e parto: come funziona e cosa copre l’assicurazione

La gioia travolgente che si prova quando si scopre di aspettare un figlio apre le porte a un mondo di emozioni ed esperienze uniche.

Gravidanza e parto: come funziona e cosa copre l'assicurazione

Condividi

Mentre la felicità per l’arrivo di un bambino riempie il cuore dei futuri genitori, è fondamentale affrontare anche gli aspetti pratici legati alla gravidanza, dalla scelta del luogo in cui partorire all’assicurazione sanitaria.   

Ma come funziona, esattamente l’assicurazione sanitaria durante il periodo della gravidanza? Quali sono i servizi coperti, le spese a carico dei genitori e le prestazioni fornite dal Servizio Sanitario Nazionale?    

Cos’è l’assicurazione per la gravidanza  

Non esiste una polizza assicurativa ad hoc pensata per il periodo di gestazione, non è possibile quindi parlare di “assicurazione per la gravidanza” in senso stretto. Poiché manca un contratto a sé stante si tratta in genere di garanzie e/o prestazioni dedicate incluse nell’assicurazione sanitaria della persona o del suo nucleo familiare. Per chi la possiede, c’è la possibilità di accedere in modo gratuito – o a tariffa agevolata in strutture convenzionate – ad una serie di prestazioni sanitarie, sia nel periodo di gestazione che in quello post parto.    

Assicurazione sanitaria e gravidanza: come funziona?  

L’assicurazione sanitaria è un tipo di polizza che copre le spese sostenute nella cura privata della salute. Si tratta di una forma di protezione privata che viene scelta quando si desidera avere un’alternativa al sistema sanitario pubblico e per garantirsi una sicurezza aggiuntiva durante la gravidanza, prevenendo imprevisti e eventuali problemi di salute.  

All’interno dell’assicurazione sanitaria, in genere, vi è uno spazio dedicato anche al periodo di gestazione, che agevola una serie di esami diagnostici (come l’ecografia del primo trimestre e l’ecografia morfologica) e prestazioni – parto cesareo compreso. Questo indipendentemente dalla natura della gravidanza, sia essa fisiologica o indicata dal medico curante come “gravidanza a rischio”.  

L’estensione alla gravidanza prevista nell’assicurazione sanitaria arriva lì dove il Sistema Sanitario Nazionale presenta delle carenze, sia in termini di rimborso dei servizi offerti (si pensi, per esempio, ai test diagnostici come il prenatal safe o l’ecografia morfologica), sia in termini di tempestività nell’erogazione degli stessi (tempi di attesa).   

Cosa copre l’assicurazione sanitaria in gravidanza?  

Nel caso di Groupama BenEssere InSalute, il prodotto di Groupama Assicurazioni pensato per il benessere a 360°, l’assicurazione sanitaria in gravidanza, può coprire:  

  • il rimborso delle spese mediche sostenute in caso di parto o aborto terapeutico  
  • l’esame diagnostico dell’amniocentesi o il Prenatal Safe in caso di superamento del 35° anno di età o se l’esame è prescritto a seguito di una sospetta malformazione del feto; 
  • l’ecografia del primo trimestre e l’ecografia morfologica
  • il rimborso delle spese per l’assistenza al parto naturale o con taglio cesareo; 
  • il pagamento della somma giornaliera necessaria per ogni giorno di ricovero o convalescenza; 
  • Il trattamento chirurgico in caso di gravidanza extrauterina;  
  • Il rimborso delle spese per esami diagnostici più approfonditi; 
  • visite mediche, accertamenti di laboratorio, clinici o strumentali del neonato entro 30 giorni dalla nascita  
  • il rimborso delle spese per interventi chirurgici al neonato per correzione di malformazioni congenite o difetti fisici entro il primo anno di vita; 
  • Il rimborso delle spese per visite mediche, accertamenti di laboratorio, strumentali o clinici effettuati nei 90 giorni che precedono il ricovero   
  • il rimborso delle spese di trasporto al proprio domicilio, se necessario a causa del ricovero per parto o aborto terapeutico; 
  • rette per vitto e pernottamento nell’istituto di cura per un eventuale accompagnatore, per un periodo massimo pari alla durata del ricovero; 
  • Il rimborso per l’acquisto di medicinali, le visite mediche o gli accertamenti effettuati nei 120 giorni successivi alla cessazione del ricovero per parto; 
  • diversi servizi di assistenza come l’invio di un medico (durante le ore notturne, nei giorni festivi o in caso di impossibilità a reperire il proprio medico curante), il reperimento di uno specialista o di una baby-sitter nel caso in cui il periodo di ricovero ospedaliero superi i 3 giorni e sia necessaria una figura che accudisca figli minori di 12 anni rimasti a casa.  

Sono escluse, invece, le spese sostenute per l’interruzione volontaria della gravidanza.  

Cosa copre il Servizio Sanitario Nazionale?  

Se l’assicurazione sanitaria, in caso di gravidanza, si occupa di coprire la maggior parte delle spese legate al periodo di gestazione e ai relativi esami da effettuare, con un plus sulle tempistiche di erogazione dei servizi, il Servizio Sanitario Nazionale prevede una serie di prestazioni gratuite che seguono il calendario gestazionale e alle quali si può accedere iscrivendosi alle liste d’attesa. 

Tra queste troviamo: 

  • La prima visita ginecologica; 
  • L’esame per la rosolia e la sifilide; 
  • L’esame per valutare i livelli di emoglobina; 
  • L’ecografia del 2° trimestre; 
  • La cardiotocografia; 
  • L’esame per l’antigene dell’epatite B 

Quali sono le spese a carico dei genitori durante la gravidanza?  

Quelle sopra elencate sono le visite di controllo e gli esami suggeriti dal Ministero della Salute. Qualora i genitori volessero approfondire alcuni aspetti della gestazione o condurre esami più approfonditi, dovranno rivolgersi privatamente. Le spese a carico di questi ultimi, dunque, sono:  

  • lo screening per la toxoplasmosi (il ginecologo o la ginecologa privati, solitamente, prescrivono questo test per 3 volte, uno a trimestre)  
  • lo screening per la citomegalia  
  • il test per la listeria  
  • lo screening per la diagnosi precoce della sindrome di Down  
  • la villocentesi o l’amniocentesi  
  • le ecografie non obbligatorie  
  • ecodoppler per l’individuazione di eventuale gestosi  
  • esame dell’insulina  
  • monitoraggi (dalla 38esima settimana e fino al parto)    

Si può sottoscrivere un’assicurazione sanitaria durante la gravidanza?  

Qualsiasi donna può decidere di sottoscrivere un’assicurazione sanitaria in qualsiasi momento della sua vita. Tuttavia, i servizi offerti dall’estensione di garanzia della gravidanza potranno essere usufruibili solo se la polizza è stata stipulata almeno 300 giorni prima del parto. 

Pubblicato il 15 Gennaio 2024

Check-up completo: ogni quanto fare gli esami

In medicina, il termine “check-up” - fa riferimento a una serie di esami e test diagnostici volti a valutare in modo dettagliato lo stato di salute generale di un individuo, indipendentemente dall’età.

Cos'è la diaria da ricovero in una polizza assicurativa?

La diaria da ricovero è un beneficio assicurativo comune nelle polizze sanitarie, che consente all'assicurato di ricevere un indennizzo per ogni giorno trascorso in una struttura ospedaliera.

Salute, assicurazione e spese sanitarie: quando, come, perché

Nell'era post-pandemica, la nostra salute è più che mai al centro delle nostre preoccupazioni.

L'importanza di sottoscrivere un'assicurazione sanitaria completa

L'assicurazione sulla salute costituisce una forma aggiuntiva di protezione nel caso in cui si debbano affrontare spese mediche inaspettate dovute a malattie o infortuni.

Con la polizza interventi chirurgici e ricovero porti a rimborso anche il soggiorno in ospedale

Gli interventi chirurgici rappresentano un momento cruciale nella vita di un individuo, in cui la salute e il benessere sono affidati alle mani esperte dei professionisti medici.

Come funziona l’assicurazione per le spese dentistiche

Tra tutti i motivi validi per sottoscrivere un'assicurazione sanitaria, la copertura delle spese dentistiche, spesso molto onerose, è uno dei principali.

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

Vuoi richiedere un preventivo personalizzato? Scegli uno o più prodotti per i quali desideri ricevere un preventivo. Compila il form sottostante scegliendo l’agenzia più vicina a te e inserendo i dati richiesti e verrai contattato al più presto da un nostro agente per proporti soluzioni a misura dei tuoi bisogni.

CERCA L’AGENZIA PIÚ VICINA A TE

MASSIMA DISTANZA: 5 km

0km

100km