È meglio risparmiare o investire piccole somme?

Nell’ambito finanziario, il dibattito su come gestire i propri risparmi ha sempre rivestito un ruolo di interesse centrale.

Condividi

Quali sono gli ostacoli principali nell’approfondimento di tematiche finanziare?

Negli ultimi anni l’interesse per le tematiche finanziarie è cresciuto fortemente. A fotografarlo è l’Osservatorio Internazionale EduFin di Pictet del 2023. Molti intervistati hanno infatti dichiarato di “non sapere” e che vorrebbero aumentare le proprie competenze su finanza, investimenti e borsa.
La materia tuttavia è complessa, come dichiara in media 1 intervistato su 5, e molta della complessità è dovuta alla difficoltà di reperire agevolmente contenuti e referenti autorevoli per conoscere e/o approfondire le suddette tematiche. 
Secondo l’indagine, infatti, la difficoltà a reperire fonti e contenuti in materia finanziaria è cresciuta dal 22% del 2021 al 35% del 2023:

Fonte : L’Osservatorio Internazionale EduFin Pictet ottobre 2023

Risparmiare per risparmiare o risparmiare per investire?

In Italia l’atto di risparmiare fa parte dell’asset culturale dei suoi abitanti, non solo nelle fasce di età più elevate.
Nonostante ciò, la tendenza, tuttavia, è spesso quella di mantenere il più possibile la liquidità sul conto in banca con l’idea di poter far fronte agli imprevisti della vita quotidiana e rifugiarsi, così, dai rischi derivanti dall’investimento di un capitale. Un comportamento comprensibile che, però, alla lunga, diventa controproducente anche per il proprio patrimonio.
Tenere i propri risparmi “fermi sul conto corrente”, benché possa trasmettere, idealmente, un senso di sicurezza, non è mai una buona idea, soprattutto quando, ad entrare in gioco, è l’inflazione. Quando l’inflazione supera i tassi di interesse che si possono ottenere dalla banca, mantenendo fermo il proprio capitale si assiste ad una perdita di potere d’acquisto.
Risparmiare è quindi una buona idea, ma a patto di investire il capitale in modo da evitare che perda valore. Oggi, per i risparmiatori più timorosi, è possibile accedere a forme di investimento più caute e che non necessitano di grandi somme di partenza, permettendo di investire i propri risparmi con rischi più contenuti.

Un esempio pratico? A fronte di un’inflazione del 5.7% registrata nel 2023, le disponibilità monetarie detenute nei conti correnti hanno registrato una perdita del medesimo valore; nel grafico si riporta la performance media del BTP e delle 2 linee: Linea Dinamica – Gestione Delegata Groupama Progetto Attivo e Futuro Responsabile.

Perché sto investendo?

Pare che Albert Einstein abbia affermato che “l’interesse composto è l’ottava meraviglia del mondo”. Ma cosa è l’interesse composto? E’ la dinamica che si ha quando si percepiscono rendimenti anche sui rendimenti già ottenuti, In pratica i tuoi soldi lavorano doppiamente per te! immagina una palla di neve che rotola su un pendio: Quando inizia a scendere è piccola, ma più rotola, più si ingrandisce. Più è lungo il pendio (Tempo) e più grande la palla (Capitale investito) maggiore sarà la quantità di neve che viene raccolta.

Ma come investire, effettivamente, al meglio i propri risparmi?

Per sottoscrivere un’assicurazione di investimento, spesso non sono necessarie grandi somme di denaro. A seconda delle proprie disponibilità e della propria propensione al rischio, è possibile scegliere di investire in un’unica soluzione una parte più consistente dei propri risparmi, o iniziare a costruire un proprio capitale, risparmiando una piccola somma ricorrente. È possibile partire dal basso, come da un regalo di laurea o dai soldi messi da parte a seguito dello svolgimento di lavori stagionali. La gestione del bilancio familiare, in questo contesto, si traduce in un’azione fondamentale da intraprendere al fine di definire l’importo dell’investimento mensile da destinare al prodotto assicurativo individuato con l’aiuto del proprio consulente assicurativo. Anche qui, il consiglio è quello di procedere a piccoli passi, in un’ottica di risparmio ma non di privazione.

La gestione dei propri risparmi è una decisione fondamentale in grado di influenzare il futuro finanziario di un individuo. Mentre risparmiare offre una sicurezza immediata, investire può portare a una crescita patrimoniale a lungo termine. È essenziale, in quest’ottica, trovare il cosiddetto break even point tra le due opzioni. Il punto di partenza è comprendere quali siano i propri obiettivi finanziari, lavorando con un consulente per sviluppare una strategia che si adatti alle proprie esigenze e propensioni al rischio. Pianificazione e gestione oculate: sono queste le parole chiave per ottimizzare i risparmi in vista di un futuro finanziario sereno e prospero.

Pubblicato il 7 Marzo 2024

Blockchain e criptovalute: il nuovo mondo degli investimenti

Nel panorama tecnologico e finanziario del XXI secolo, pochi concetti hanno suscitato tanto interesse come quello di blockchain, criptovalute e bitcoin, alimentando un dibattito sempre attuale all’interno dei mercati finanziari.

Inflazione, tassi di interesse e volatilità dei mercati finanziari: cosa è cambiato

Nel mondo complesso e interconnesso dei mercati finanziari fenomeni come l’inflazione, i tassi di interesse e la volatilità giocano un ruolo fondamentale nel plasmare le dinamiche economiche globali e influenzare le decisioni degli investitori.

Cosa si intende con investimento Sostenibile e Responsabile?

Molti hanno sentito parlare degli Investimenti Sostenibili e/o Responsabili ossia quegli investimenti che sono volti a creare valore per l’investitore e per la società nel suo complesso attraverso la valutazione di imprese e istituzioni, non solo tramite analisi finanziaria, ma considerando anche criteri ambientale, sociale e di buon governo societario (ESG, dall’inglese Environmental, Social and Governance).

Volatilità e protezione degli investimenti

Nel vasto mondo degli investimenti, la volatilità svolge un ruolo cruciale nel determinare il grado di rischio e di potenziale rendimento di un portafoglio. Ma cosa si intende effettivamente per “volatilità” e in che modo questa è in grado di influenzare le decisioni degli investitori?

Fondo Pensione, Pip e Polizza Vita: Quali Sono Le Differenze

Per costruire un piano concreto per il proprio futuro, che tenga in considerazione le aspettative professionali, i desideri personali e le esigenze familiari, oggi più che mai, è fondamentale considerare il proprio quadro economico a lungo termine.

Quanto versare per una pensione integrativa

Quando si parla di pensione, il nostro pensiero si concentra irrimediabilmente sull’aspetto economico futuro con cui ogni singolo individuo deve fare i conti una volta raggiunta la soglia dell’età pensionabile. 

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

Vuoi richiedere un preventivo personalizzato? Scegli uno o più prodotti per i quali desideri ricevere un preventivo. Compila il form sottostante scegliendo l’agenzia più vicina a te e inserendo i dati richiesti e verrai contattato al più presto da un nostro agente per proporti soluzioni a misura dei tuoi bisogni.

CERCA L’AGENZIA PIÚ VICINA A TE

MASSIMA DISTANZA: 5 km

0km

100km