osservatorio assicurazioni mobilita 2021

ITALIANI & MOBILITÀ

Groupama ha lanciato l’Osservatorio “Change Lab, Italia 2030”, un progetto per fotografare, lungo dieci anni, i principali trend che cambieranno il modo di vivere degli  italiani e il loro impatto sull’ambiente, sull’economia e sullo sviluppo del Paese.

L’impatto che la pandemia di Covid-19 ha avuto sulla mobilità nel nostro Paese è il tema oggetto della prima edizione dell’Osservatorio Groupama, realizzata attraverso una ricerca in collaborazione con l’Istituto BVA-DOXA.  

Alcuni dati emersi:

Cambiano le abitudini

Nei prossimi 10 anni, 1 Italiano su 2 (il 53%) si dice pronto a rivedere le proprie abitudini in termini di mobilità: l’effetto Covid ha lasciato il segno, incidendo sulle forme e sui mezzi di trasporto che in futuro orienteranno gli spostamenti in Italia. 

Shared Mobility

Più di 6 Italiani su 10 (il 62%) si dichiarano pronti alla  shared mobility; 4 su 10 (il 40%) ad utilizzare mezzi diversificati in base alle esigenze di movimento; 

Mobilità Green

Il 36% degli italiani si mostra disposto anche ad avvalersi esclusivamente di mezzi ecologici, mentre 9 su 10 sognano carburanti 100% green.

Inoltre, va sottolineato che:

  • I giovanissimi (18- 25 anni) sono i più inclini al cambiamento. 
  • Tra 10 anni per l’85% degli intervistati l’auto “di famiglia” continuerà ad essere un bene irrinunciabile (oggi lo è per il 93%): 6 su 10 non smetteranno di usare quotidianamente l’auto di proprietà. 

In sintesi, l’auto non è più l’unica scelta per gli spostamenti in città: gli italiani si aprono anche a biciclette, monopattini, sharing, mezzi pubblici e nuove abitudini.  E spunta il bisogno di un’assicurazione multimodale e flessibile, che segua la persona e non più il veicolo. Una polizza in grado di accompagnare il cliente in tutti i suoi spostamenti (a piedi, con veicoli di proprietà o in sharing) e non il singolo mezzo di trasporto. 

Una copertura assicurativa a 360°, adatta a ogni tipo di esigenza: 3 italiani su 10 la sottoscriverebbero subito.

INFOGRAFICA OSSERVATORIO MOBILITÀ