Monopattini elettrici e Assicurazione, le possibili novità del nuovo codice della strada

Il monopattino elettrico ha rivoluzionato radicalmente il panorama della mobilità urbana, introducendo una serie di cambiamenti profondi.

Monopattino elettrico e assicurazione nel nuovo codice della strada

Condividi

Questa innovazione, introdotta in modo più importante dopo l’avvento della Pandemia da Covid-19 grazie al bonus mobilità (entrato in vigore il 1° agosto del 2020), rappresenta una soluzione intelligente per affrontare molte delle sfide che si presentano quotidianamente nelle nostre città sovraffollate. 

Sono loro, oggi, i principali attori nella scena della micro mobilità elettrica urbana, anche grazie alle scelte sempre più sostenibili dei consumatori, in grado di facilitare un nuovo approccio alla mobilità cittadina, da pochi anni a questa parte più economico, intelligente e sostenibile. 

Il merito, dunque, va anche agli incentivi statali inclusi nella Legge di Bilancio del 2019, che hanno reso possibile la circolazione di questi mezzi, fino a poco tempo fa non contemplati dal Codice della Strada, all’interno delle città su aree pedonali, strade e piste ciclabili, con un limite di velocità di circa 50 km/h. 

A questo proposito, il Governo ha ripensato un nuovo Codice della Strada – già approvato dal Consiglio dei Ministri e con probabile entrata in vigore entro la fine del 2023 – tenendo in considerazione tutti i nuovi protagonisti della nuova mobilità, in modo da garantire strade più sicure e regolamentarizzate. 

Vantaggi e sfide legate all’uso dei monopattini elettrici 

Da quando sono entrati nella nostra quotidianità, i monopattini elettrici hanno da subito trovato spazio al centro del dibattito pubblico. All’ordine del giorno, argomenti come la necessità di regole più complete e dettagliate per la loro circolazione o l’importanza dell’impatto ambientale hanno diviso in due i consumatori: chi, da un lato, ne critica l’utilizzo smodato e chi, dall’altro, non può più farne a meno. 

Tuttavia, aldilà dei pareri strettamente personali, è indubbio che l’avvento di mezzi come il monopattino elettrico, le e-bike, gli hoverboard o i segway, porta con sé una serie di vantaggi, tanto ambientali quanto pratici

Spostamenti semplici e rapidi e zero emissioni di gas inquinanti sono i principali benefici dell’utilizzo di questi veicoli, che si posizionano, oggi, in cima alla classifica dei mezzi di trasporto ad emissioni zero, dal momento che, per funzionare, non hanno bisogno di un carburante specifico come i motori endotermici. 

Una delle qualità più distintive che contraddistingue il monopattino come un mezzo di trasporto rivoluzionario, dunque, è la sua eco-sostenibilità.  

Tuttavia, questa nuova micromobilità si basa sull’energia elettrica e/o sull’utilizzo di batterie al litio. Se da un lato, quindi, rappresentano una risposta al problema dell’inquinamento urbano da carburanti, dall’altro è necessario domandarsi come verranno gestiti i veicoli elettrici danneggiati o giunti al termine del loro ciclo di utilizzo. 

Gli altri vantaggi dei monopattini elettrici sono: 

  • efficienza e velocità: I monopattini elettrici permettono di percorrere distanze relativamente corte nelle aree urbane, consentendo di superare agevolmente il traffico e di raggiungere la destinazione in tempi più brevi rispetto ad altri mezzi di trasporto; 
  • accessibilità e convenienza: Grazie alla loro compattezza e leggerezza, i monopattini elettrici sono facili da maneggiare e parcheggiare; 
  • riduzione della congestione stradale: Grazie alle loro dimensioni ridotte rispetto alle auto, i monopattini elettrici possono muoversi agilmente in mezzo al traffico, permettendo agli utenti di risparmiare tempo riducendo i tempi di percorrenza. Ciò non solo migliora l’efficienza dei trasporti, ma contribuisce anche a ridurre le emissioni veicolari e a migliorare la qualità dell’aria nelle nostre città. 

Le principali sfide, invece, riguardano: 

  • sicurezza stradale: La velocità e l’agilità dei monopattini elettrici possono costituire un potenziale pericolo se non vengono utilizzati con responsabilità. Aldilà di quanto verrà dettagliato nel prossimo Codice della Strada, è necessaria un’adeguata consapevolezza di rischi e pericoli derivanti dall’utilizzo di questi mezzi su strada; 
  • regolamentazione e leggi: La diffusione dei monopattini elettrici ha reso necessaria l’implementazione di regolamenti e leggi specifiche per la loro gestione. Molti paesi e città hanno introdotto norme che includono l’età minima per guidarli, le aree in cui sono ammessi, limiti di velocità e requisiti assicurativi; 
  • manutenzione, durata e smaltimento della batteria: La manutenzione della batteria dei monopattini elettrici è fondamentale per assicurare un funzionamento ottimale del mezzo e una durata prolungata. Lo smaltimento, poi, è un nodo centrale della questione sostenibilità. 

Implicazioni del nuovo Codice della Strada sulla circolazione dei monopattini elettrici 

Il disegno di legge che propone nuove norme per i monopattini elettrici sta procedendo attraverso il suo percorso legislativo. La versione definitiva del testo è stata approvata dal Consiglio dei Ministri alcune settimane fa e verrà ora esaminata dal Parlamento nei prossimi mesi. Questo provvedimento, che potrebbe entrare in vigore entro la fine del 2023, porterà numerose novità, tra cui l’introduzione dell’obbligo di assicurazione per chiunque utilizzi o sia in possesso di un monopattino elettrico. 

Assicurazione monopattino elettrico obbligatoria 

Come previsto dall’articolo 2054 del Codice Civile, i monopattini elettrici non potranno essere utilizzati senza disporre di un’appropriata copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi. 

Al momento, la data di entrata in vigore di tale requisito non è stata stabilita, e non è ancora chiara la tipologia specifica di assicurazione per monopattino elettrico richiesta. Ciò solleva il dubbio se sia necessaria una polizza specifica per veicoli a motore o se sia sufficiente ricorrere a prodotti assicurativi già esistenti sul mercato, come le polizze di mobilità urbana o le polizze di responsabilità civile capofamiglia. 

Per quanto riguarda le polizze di mobilità urbana, i costi potrebbero variare da 40 a 240 euro all’anno, a seconda della compagnia, delle garanzie fornite, dei massimali di copertura e del tipo di veicolo assicurato. Per quanto riguarda le polizze di responsabilità civile capofamiglia, il costo medio potrebbe aggirarsi intorno ai 100 euro all’anno, ma è essenziale verificare se la copertura comprende la circolazione con monopattini elettrici, altrimenti si dovrà aggiungere una garanzia supplementare. 

Indipendentemente dalla scelta della polizza, è fondamentale verificare le coperture già attive per evitare duplicazioni. Inoltre, una volta scelta l’assicurazione a copertura del monopattino elettrico, è essenziale leggere attentamente il contratto per comprendere le protezioni offerte, i massimali, le franchigie e le procedure da seguire in caso di incidente, come il termine entro cui contattare la compagnia assicurativa e la documentazione richiesta. 

Monopattino elettrico: targa obbligatoria 

Ciascun monopattino elettrico dovrà essere equipaggiato con una targa, e la richiesta per l’ottenimento di questa targa dovrà essere effettuata direttamente dai proprietari dei mezzi. Al momento, i dettagli specifici relativi al formato della targa e ai relativi costi non sono ancora noti, ma è ragionevole supporre che possano essere simili a quelli applicati per i ciclomotori, con un costo approssimativo di circa 50 euro

Casco obbligatorio per monopattino elettrico 

Oltre all’assicurazione obbligatoria, chiunque guidi un monopattino elettrico dovrà portare obbligatoriamente anche il casco. Attualmente questa norma si applica solo ai minori. 

Monopattino elettrico e limiti di velocità 

Oltre all’obbligo di assicurazione e targa, ogni monopattino elettrico sarà soggetto alle seguenti restrizioni: 

  • potranno circolare solo su strade urbane con un limite di velocità massimo di 50 km/h; 
  • i gestori dei veicoli condivisi dovranno installare sistemi automatici che impediscono il funzionamento dei monopattini al di fuori dei confini cittadini; 
  • sarà vietata la circolazione contromano, anche nelle strade con doppio senso ciclabile. 

Sanzioni: da 100 a 800 euro 

Chi non esporrà la targa o viaggerà senza una copertura assicurativa sarà soggetto a sanzioni che varieranno da 100 a 400 euro. Per coloro che non equipaggeranno i monopattini con frecce e freni, le multe potranno oscillare tra 200 e 800 euro. 

L’importanza di un’assicurazione quando si utilizza un monopattino elettrico 

Il monopattino elettrico rappresenta certamente un mezzo di trasporto pratico ed ecologico, ma è essenziale guidarlo con la stessa attenzione che viene riservata quando ci poniamo alla guida di un’automobile o di uno scooter. 

Sebbene l’assicurazione per il monopattino elettrico non sia, a tutt’oggi, ancora obbligatoria, come abbiamo visto sarà il nuovo Codice della Strada a regolamentarne l’introduzione. Nell’attesa, è opportuno comprendere l’importanza di questa polizza, che può coprire aspetti importanti come la responsabilità civile, l’assistenza stradale, gli infortuni del conducente e la tutela legale. 

Garanzia facoltativa da integrare all’interno della propria assicurazione auto, l’assicurazione per monopattino elettrico protegge l’assicurato in caso di imprevisti e incidenti durante l’utilizzo del mezzo. 

Groupama e l’assicurazione per il monopattino elettrico 

Il monopattino elettrico ha portato una rivoluzione significativa nel panorama della mobilità urbana, offrendo una soluzione intelligente alle sfide che le città sovraffollate affrontano quotidianamente. Questa innovazione rappresenta ora un elemento chiave per un approccio più economico, intelligente e sostenibile alla mobilità urbana. 

Le nuove normative, potenzialmente in vigore entro la fine dell’anno, contribuiranno a regolamentare l’utilizzo di questi veicoli elettrici, rendendo le strade più sicure e restituendo un senso di ordine e tranquillità.  

In questo contesto, Groupama Assicurazioni si pone al fianco degli amanti dei monopattini elettrici, fornendo supporto nella scelta della polizza migliore per far fronte all’obbligo di assicurazione introdotto dal nuovo Codice della Strada. 

Sarà possibile scegliere, infatti, tra due prodotti: da un lato Guidamica, la polizza auto modulabile in base alle esigenze di ciascun automobilista, oppure Casa senza Confini, il prodotto per la protezione a 360° della casa e della famiglia. Con entrambi, infatti, sarà possibile prevedere l’aggiunta della garanzia per la mobilità alternativa e proteggere i tuoi spostamenti per mezzo di monopattino elettrico ed e-bike.  

Se non sei anora nostro cliente, consulta la pagina trova agente e prenota una consulenza gratuita per costruire la polizza in grado di rispondere ad ogni tua necessità. 

Pubblicato il 22 Novembre 2023

Assicurazione moto sospendibile: guida pratica

Le due ruote sono un ottimo mezzo per spostarsi in città, permettendo di evitare le code interminabili e il traffico congestionato. Tuttavia, nella stagione fredda e con l’arrivo delle piogge più frequenti, sia lo scooter che la moto possono diventare un impegno abbastanza gravoso.

Tipi di patente: quali sono e come sono suddivisi

Una delle prime conquiste quando si “diventa grandi” è il conseguimento della patente. Non appena si compiono diciotto anni, infatti, l’iscrizione al corso per la patente di guida è tra le cose più attese: un vero e proprio primo passo verso l’indipendenza.

Cos'è e come funziona la Legge Bersani

L’assicurazione auto è obbligatoria per legge per tutti coloro che possiedono un veicolo.

Cosa fare quando l'assicurazione è scaduta

Vediamo insieme come comportarsi in queste situazioni e come prevenire il problema.

Classi di merito assicurazione: cos'è e come si calcola

La classe di merito CU è un punteggio che misura il livello di sinistrosità di un automobilista. In base alla quantità di incidenti in cui si è incorsi, registrati sull’attestato di rischio, scaturisce la classe di merito auto.

Sospensione assicurazione: requisiti, costi e tempi necessari per sospendere la polizza RC Auto

Congelare la propria polizza annuale per un determinato periodo e riattivarla quando si desidera: la sospensione assicurazione auto o moto è una formula prevista dalle compagnie assicurative.

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

Vuoi richiedere un preventivo personalizzato? Scegli uno o più prodotti per i quali desideri ricevere un preventivo. Compila il form sottostante scegliendo l’agenzia più vicina a te e inserendo i dati richiesti e verrai contattato al più presto da un nostro agente per proporti soluzioni a misura dei tuoi bisogni.

CERCA L’AGENZIA PIÚ VICINA A TE

MASSIMA DISTANZA: 5 km

0km

100km