Assicurazione professionale architetti

scopri Assicurazione professionale architetti di Groupama Assicurazioni

SCEGLI LA SICUREZZA, SCEGLI LA SERENITÀ QUANDO LAVORI

Lavorare con impegno e dedizione è fondamentale per sentirsi bene. Ma non solo. La sicurezza è alla base del tuo lavoro di architetto. Tutti i professionisti hanno la necessità di dotarsi di un’assicurazione per la Responsabilità Civile per essere tutelati nell’eventualità di errori involontari commessi durante lo svolgimento della propria professione. 

L’assicurazione RC Professionale copre il libero professionista, per danni a terzi derivanti dall’attività professionale. Dietro il pagamento di un premio annuale, puoi essere coperto dalle richieste di risarcimento presentate da clienti danneggiati dal tuo operato, a causa di errori, negligenze oppure omissioni durante l’esercizio della professione.

Grazie a questa polizza, sei protetto da eventuali ripercussioni finanziarie, ma puoi anche avere la garanzia di una protezione a 360 gradi, come nel caso di controversie legali. Per non lasciare nulla al caso. 

Cosa copre l’assicurazione? La tranquillità che porta valore al tuo lavoro

Stipulare un’assicurazione idonea per evitare i rischi derivanti dall’esercizio della tua attività professionale, è fondamentale. Infatti questo tipo di polizza è obbligatoria per tutti i professionisti iscritti ad un Albo, con apertura di P. Iva e iscrizione alla propria gestione previdenziale.

Tra le garanzie che sono coperte nella professione dell’architetto, troviamo: 
copertura per colpe e danni che possono gravare su di lui a fronte delle responsabilità civili, amministrative, penali e disciplinari. 

A risultare coperti da un’adeguata assicurazione ci sono anche i danni patrimoniali, la responsabilità civile, i danni che scaturiscono da colpe gravi o lievi ma anche dalla violazione della privacy.

Sono parte integrante del pacchetto assicurativo anche le colpe a carico di dipendenti e collaboratori, i danni derivanti dalla perdita di documenti, oppure essersi macchiati di omissioni. 

Gli errori devono essere comunque involontari. Infatti all’architetto non è garantita copertura, e non è possibile ottenere un risarcimento, nel caso in cui si macchi di colpe gravi in seguito ad un illecito.

Tante garanzie per soddisfare i bisogni specifici della tua professione

I costi di una polizza variano in base al tipo di contratto che hai stipulato e considerano aspetti importanti quali i massimali, le franchigie, la presenza di clausole come la colpa grave, utile per coprire i danni che derivano da negligenza, imperizia, imprudenza o violazione delle leggi, dei regolamenti e delle norme.

Puoi trovare un’utile guida nel set informativo dedicato allatutela della professione area progettuale-edile di Groupama: potrai conoscere i dettagli sulle garanzie che questa polizza offre agli architetti.

FAQ

L’assicurazione professionale architetti è obbligatoria?

Sì, è obbligatoria. Dall’agosto 2013 l’obbligo di assicurazione per tutti i professionisti iscritti a un Albo è previsto per legge. Se sei un architetto, stipulare un’assicurazione per evitare i rischi derivanti dall’esercizio della tua attività professionale, è quindi obbligatorio. L’assicurazione RC Professionale architetti copre il libero professionista per danni a terzi derivanti dall’attività professionale. Nello specifico l’assicurazione base tiene indenne l’assicurato da eventuali spese di risarcimento, perché civilmente responsabile di danni cagionati a terzi, per morte, lesioni personali, distruzione e deterioramento di cose, in conseguenza ad un fatto accaduto accidentalmente durante l’esercizio dell’attività professionale indicata nella polizza.

Dietro il pagamento di un premio annuale, puoi essere coperto dalle richieste di risarcimento presentate da clienti danneggiati dal tuo operato, a causa di errori, negligenze oppure omissioni durante l’esercizio della professione. 

Cosa copre e quanto costa l’assicurazione professionale architetti?

Con questa polizza hai varie garanzie. Puoi scegliere garanzie base con l’aggiunta di garanzie facoltative. L’assicurazione professionale architetti tutela l’architetto assicurato dalle richieste di risarcimento generate da errori professionali. Tutte le perdite connesse a tale richiesta, comprese le spese legali, sono coperte dall’assicurazione. Gli errori che vengono commessi più di frequente sono: errori in fase di progettazione, presunte mancanze nell’attività di direzione lavori, mancato rispetto di vincoli urbanistici e di regolamenti edilizi, responsabilità riguardante l’osservanza delle disposizioni sulla sicurezza dei luoghi di lavoro. Puoi avere nel pacchetto assicurativo anche le colpe a carico di dipendenti e collaboratori, i danni derivanti dalla perdita di documenti, oppure omissioni. Gli errori devono essere comunque involontari. Infatti all’architetto non è garantita copertura, e non è possibile ottenere un risarcimento, nel caso in cui si macchi di colpe gravi in seguito ad un illecito. 

Il pagamento del premio è annuale e il costo varia a seconda delle garanzie richieste.

L’assicurazione professionale architetti è retroattiva?

Molte assicurazioni professionali includono periodi di retroattività. Un’assicurazione professionale è retroattiva se la compagnia assicurativa propone di indennizzare le richieste di risarcimento dei danni che, anche se giunte nel periodo di validità del contratto, fanno riferimento a sinistri realizzati nel periodo precedente, contrattualmente definito. Per esempio, se la polizza RC professionale ha tre anni di retroattività, questo significa che la compagnia assicurativa potrà intervenire nel rimborsare i danni determinati dall’architetto nel biennio precedente, pur denunciati nel periodo di validità contrattuale. Per tutti i dettagli del contratto assicurativo, puoi leggere il set informativo della polizza dedicata alla tutela della professione