RICHIEDI CONSULENZA GRATUITA

CONTATTA L’AGENZIA
scopri Assicurazione professionale avvocati

SE SEI UN AVVOCATO, IL MIGLIOR INVESTIMENTO É LA TUTELA DI TE STESSO

L’attività forense implica non solo impegno e dedizione per il proprio cliente, ma anche una grande responsabilità che va ad incidere sulla serenità del lavoro che si svolge. Diventa quindi fondamentale, ma anche obbligatoria come sancito dalla legge, una copertura assicurativa professionale per la tutela del professionista da eventuali errori professionali e il rimborso delle spese legali in caso di controversie attinenti l’attività.

Le professioni di avvocato e notaio rientrano nella categoria delle professioni che implicano grandi rischi. L’avvocato non ha obblighi di risultato nei confronti dei suoi clienti ma soltanto di mezzi e, dunque, deve rispondere ad eventuali richieste di risarcimento solo in caso di dolo o colpa grave.

Tuttavia ci sono situazioni che potrebbero generare responsabilità constatabili, come per esempio la perdita di documenti. Per questo per sollevarsi dal pagamento di risarcimenti al proprio assistito, è indispensabile sottoscrivere una polizza. La polizza aiuta l’assicurato, se è civilmente responsabile ai sensi di legge, nel risarcimento per perdite patrimoniali involontariamente e direttamente cagionate a terzi, in conseguenza ad errori connessi al compimento delle attività previste dalla legge

Scegli un’assicurazione professionale, scegli un futuro sereno

La tutela delle professioni assicura la responsabilità civile derivante all’assicurato dall’esercizio della sua attività professionale e copre, con il pagamento di un premio annuale, i danni involontariamente cagionati a terzi, compresi i clienti, per perdite patrimoniali, per danni corporali e per danni materiali.

Per esempio l’Assicurazione Groupama Tutela professione area legale è strutturata su due settori di coperture, responsabilità civile professionale e protezione legale, delle quali la seconda è facoltativa. 

La responsabilità civile professionale tutela i professionisti di fronte a eventuali danni causati da un errore o una disattenzione del professionista stesso e copre eventuali richieste di risarcimento da terzi. A ogni categoria di professionista, tra le quali ci sono anche quelle di avvocati e notai, è dedicata una garanzia specifica.

La protezione legale, invece, garantisce al professionista l’assistenza giudiziaria necessaria a tutelare i propri diritti e interessi nelle controversie legali in cui può essere coinvolto in relazione al lavoro svolto.

DINAMICAPLUS UFFICIO

10 settori di garanzia per proteggere il tuo ufficio dagli imprevisti e lavorare in totale serenità.

DINAMICAPLUS UFFICIO

10 settori di garanzia per proteggere il tuo ufficio dagli imprevisti e lavorare in totale serenità.

UN AGENTE GROUPAMA È SEMPRE A TUA DISPOSIZIONE.
TROVA L’AGENZIA PIÙ VICINA A TE:

MASSIMA DISTANZA: 30 km

0km

200km

FAQ

L’assicurazione professionale per gli avvocati è obbligatoria?

Sì, per legge l’avvocato ha l’obbligo di sottoscrivere una polizza assicurativa a copertura della responsabilità civile derivante dall’esercizio della sua professione. L’assicurazione per avvocati deve coprire la responsabilità civile dell’avvocato per tutti i danni che questi possa causare, per colpa anche grave, a clienti e a terzi nello svolgimento della sua attività.

L’assicurazione RC per gli avvocati è obbligatoria anche per gli avvocati collaboratori dello studio o solo per l’avvocato titolare?

In entrambi i casi è obbligatoria. L’avvocato titolare dello studio legale ha l’obbligo di stipulare una copertura assicurativa, anche contro gli infortuni, per tutti i suoi collaboratori, dipendenti e praticanti. Quindi la copertura assicurativa è obbligatoria sia per sé stesso, sia per i collaboratori del suo studio legale.

La RC avvocati va comunicata all’Ordine degli Avvocati? Se sì, come?

. Tutti gli avvocati iscritti all’Ordine sono tenuti a comunicare al Consiglio dell’Ordine gli estremi delle proprie polizze assicurative obbligatorie, sia per la responsabilità professionale, sia per gli infortuni. La comunicazione all’Ordine dovrà avvenire esclusivamente mediante caricamento diretto, da parte di ciascun iscritto, nella propria area personale accessibile dal sito internet dell’Ordine, secondo le linee guida indicate. Inoltre è onere di ogni iscritto caricare nella propria area personale i dati aggiornati delle polizze. 

La RC è obbligatoria anche per gli avvocati di Enti Pubblici e per i docenti o ricercatori universitari?

Il professionista che svolge la propria attività con rapporto di lavoro subordinato alle dipendenze di un datore di lavoro pubblico o privato, non è tenuto alla stipula di una personale polizza assicurativa. Toccherà al datore di lavoro assumere l’onere della copertura assicurativa per il suo dipendente. Nel caso che il rapporto di lavoro dipendente preveda la possibilità di svolgere l’attività professionale autonomamente, ad esempio nel caso di dipendenti pubblici part time con attività non superiore al 50%, scatta l’obbligo della polizza assicurativa a copertura dell’attività svolta fuori dal rapporto di subordinazione.